I vini del Lazio a Napoli

Domenica 14 ottobre RGS ha partecipato alla prima degustazione di vini del Lazio a Napoli.
Organizzata dagli amici e colleghi di Wine & Food Napoli , la degustazione ha avuto luogo alle Terme di Agnano nell’area vulcanica dei Campi Flegrei.
Sono un sito termale dalle acque vulcaniche con tante proprietà curative e benefiche. I suoi resti archeologici testimoniano che il sito è frequentato da secoli, in particolare in epoca imperiale romana.
La nuova gestione intende rilanciare questo meraviglioso luogo, che ha tutto per attrarre turisti da tutto il mondo.
La degustazione dei vini si è tenuta nei giardini, e poter utilizzare come appoggiop per le bottiglie un ara romana di età imperiale un certo effetto lo fa sempre.
In questa occasione ho promosso i vini di due cantine, Mercatura e Bacco.
Tra chi ci è venuto a trovare ( operatori e appassionati) ha riscosso molto successo il Cacchione nelle versioni ferma e frizzante , che si è sposata divinamente con i fritti partenopei presentati da un noto Chef Napoletano. Molto apprezzato anche il Viognier.
Tra i vini di Mercatura, molto apprezzato il Rubens a base di Syrah e merlot, e il Primum Rosso taglio di Cesanese e Montepulciano.
Una giornata piacevole che ci ha dato preziose indicazioni sul gradimento dei vini del Lazio sul palato dei napoletani. Certamente avremo una presenza sempre maggiore di vini del Lazio sulle tavole dei locali napoletani.